fbpx

Alle Banche ancora Aiuti di Stato ? Agevolazioni Fiscali per le perdite da insolvenze!

Ecco un’altro regalo alle banche che a quanto pare dovrebbe costare all’erario circa 7,5 miliardi di euro.

Tutto ciò per facilitare la detrazione fiscale delle perdite dovute alle insolvenze dei clienti bancari.

C’è chi vede questo provvedimento con aspetto positivo, infatti questa facilitazione per le banche, sembrerebbe che dovrebbe contribuire a far ripartire i finanziamenti alle imprese.

Ma cì sarà da credere ?

Ormai si è visto che il sistema bancario ha contribuito a mandare in rovina tantissimi piccoli imprenditori e nonostante che alcuni Istituti hanno ricevuto denaro pubblico per salvarsi, è stato fatto poco per chi aveva bisogno di finanziamenti.

Piuttosto alcuni istituti hanno preferito investire in titoli, anzichè investire nell’economica reale.

Certo è che non è facile pensare che queste agevolazioni alle Banche andranno Veramente a favore delle imprese e delle famiglie e si ripercuoteranno positivamente nell’economia .

Naturalmente tutti ce lo auguriamo !!!

Questo è solo il mio parere ma continuo citando alcuni passi di un articolo interessante apparso su Italia Oggi Sette: Numero 152 del 29/06/2015 “L’aiutino alle banche promette di rilanciare il credito” di Luigi dell’Olio

“Per banche e assicurazioni svalutazioni e perdite su crediti saranno deducibili integralmente ai fini delle imposte sui redditi in un solo anno (e non più in cinque).
Una misura che allinea il sistema normativo italiano alla maggior parte dei paesi europei, ideata per fare pulizia nei bilanci e liberare risorse da destinare all’economia reale.

– I pareri del mercato.
Secondo Mario Pagani, responsabile del dipartimento Politiche industriali della Cna, queste misure vanno nella giusta direzione in quanto «tolgono qualsiasi alibi alle banche per tornare a concedere prestiti». Pagani lamenta però che, «nonostante i segnali di ripresa che arrivano dal fronte macro e la ripresa degli ordini all’industria, gli istituti continuano a ridurre i finanziamenti, che sono vitali per andare avanti».

Riserve arrivano dal presidente dell’Adusbef, Elio Lannutti: «Per il momento non c’è ancora un testo, per cui siamo solo agli annunci da parte del governo». L’esponente dell’associazione dei consumatori sottolinea che «la misura costerà all’erario 7,5 miliardi di euro e non si è ancora capito come sarà coperta questa spesa».

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ? Lascia il tuo commento

============================================================================================






 

Ti è interessato questo articolo?

 

Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi un ebook Omaggio

 

 


Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti con un solo click.(Vedi le condizioni sulla Privacy )
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).

============================================================================================

Clicca su “mi piace per entrare nella pagina Facebook :”Controllo di Gestione Turbo”

Diventa Fan su Facebook alla ns. pagina “Mondo d’impresa “

Patrizio Gatti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clicca qui per avvertirmi di successivi commenti tramite e-mail. You can also subscribe without commenting.

Comments links could be nofollow free.