fbpx

Blog

Come utilizzare il Break Even Point per le Decisioni in Azienda. Ecco un caso reale !!!

Qualche mese fa , in Toscana, sono stato chiamato  in un’azienda metalmeccanica ad una riunione aziendale con il titolare, il responsabile amministrativo , e due impiegati uno commerciale e l’altro amministrativo.

Nell’azienda qualche mese prima era stato implementato un sistema di controllo con il Budget e con il Punto di Pareggio.

Nella riunione si dovevano esaminare gli scostamenti tra programmato a budget e dati consuntivi, oltre che verificare il Punto di pareggio detto anche Break Even Point (BEP), o punto di equilibrio. In realtà siamo subito scivolati sull’argomento del BEP.

Read More

Motivazione con il Controllo di Gestione? Cosa c’entra?

Non sono i processi a fare il lavoro, sono le persone”
John Seely Brown (esperto di organizzazione)

 

Questa estate ,mentre tenevo un corso aziendale sul controllo di gestione , nel Lazio, ho anche parlato di motivazione dei collaboratori , poichè ho detto che, chi è responsabile del controllo dovrebbe avere anche un pò di padronanza di tecniche per la gestione dei collaboratori .

Alcuni dei partecipanti ne sono rimasti contenti, non si aspettavano di sentire parlare anche di motivazione ,infatti pensavano al “Controllo di Gestione ” come ad una metodologia rigida basata solo sui numeri.

Read More

Ma come , Consulenza Online per il Controllo di Gestione???

Controllo di Gestione Online.  Davvero ? Come è Possibile ???

Ebbene si , non è una gran novità che ormai la formazione e la consulenza si fa anche online , ma forse ci sono settori ancora tradizionali dove non è così facile che questa tipologia di consulenza parta .

E’ sicuramente indubbio sia per le grandi che per le piccole imprese che alcune consulenze si possono effettuare solo guardandosi negli occhi e a volte, per poter dare giusti consigli, occorre proprio vivere l’azienda.

Ho potuto però constatare che, alcune procedure possono davvero essere implementate anche esclusivamente online.
Posso affermare ciò, perché da anni e soprattutto questo ultimo anno l’ho passato molto online a fare consulenza e formazione con piccoli imprenditori e alcuni loro collaboratori .

La cosa che è emersa è che la maggior parte di loro sono più che convinti di voler affrontare un percorso online di formazione e consulenza .

Read More

Come calcolare qualche indice importante per il Controllo delle Commesse e dei Progetti con il Project Control

Dopo il post precedente nel quale si introduceva lo scostamento   dei costi e dei tempi delle commesseo dei progetti, da verificare con il metodo dell’Earned Value ,vorrei continuare con il calcolo di due indicatori importanti per tale metodologia.

Indice delle prestazioni nei tempi o indice di produttività , ottenuto dal rapporto tra Earned Value e preventivo, e rappresentativo del rapporto tra le quantità di lavoro fatte e quelle preventivate alla data attuale;

Read More

Analisi degli scostamenti con l’Earned Value per il controllo delle commesse. Come cominciare?

Con questo post riprendo l’argomento dell’articolo precedente sul Project Control.

Per il controllo dell’avanzamento del progetto o commessa per verificare se il progetto sta andando bene, oppure è in linea con quanto preventivato, si procede di solito a fare la verifica della differenza che c’è tra PV chiamato anche BCWS cioè il valore dei costi programmato a budget e AC cioè i costi attuali chiamati anche ACWP .

Perchè ???

Perchè non sappiamo esattamente le cause che hanno portato allo scostamento totale e soprattutto non abbiamo un riferimento di confronto temporale.

Read More

Project Control- Come fare a sapere se stai rispettando il budget della Commessa o del Progetto?

Sei in linea con il budget?”, “Utilizzi le risorse in modo efficiente?”, “Qual è il costo delle risorse che mancano per finire la commessa?”

Queste sono sola alcune delle domande che l’Imprenditore , il Project Manager , o i Responsabili Aziendali si possono porre di fronte ad un progetto o ad una commessa in corso d’opera . Il “classico “ controllo tra budget pianificato e costi reali alla data di verifica non sempre riesce a dare un’ attenta fotografia del reale stato di avanzamento del progetto.

Per il controllo dei tempi e costi delle attività e delle commesse diventa sempre più importante mettere a conoscenza dell’imprenditore o dei suoi collaboratori quanto è realmente portato in realizzazione ad una certa data .

Read More

Prelievo Forzoso dai Conti Correnti o “Bail in” .Perchè i TG non ne parlano ?

Il Prelievo Forzoso dai conti correnti o Bail in , ormai non è più una novità.
E anche se quando qualcuno condivideva i link sui Social, c’era spesso chi diceva di farla finita poiché si sarebbe trattato di una bufala.

Forse perché anche in televisione, ai TG non se ne è parlato o almeno a me è sfuggito.
Se qualcuno l’ha sentito ai telegiornali magari me lo faccia sapere, solo per curiosità.

Certo non occorre fare dell’allarmismo e lo sottolineo , ma serve invece prepararsi e sapere di cosa si tratta .

Leggendo da fonti di tutto rispetto come per esempio l’articolo apparso su www.ilsole24ore.com , dal titolo (Ue, ok definitivo della Camera a legge di delegazione europea) , la legge , risulta essere approvata definitivamente il 02.07.15 dalla Camera dei Deputati.

Prendendo spunto sempre da fonti primarie su Italia Oggi del 03.7.15 nell’articolo ( Il bail in spaventa i correntisti – di Gloria Grigolon – Numero 156 pag. 23 del 03/07/2015 ) , troviamo scritto:

Read More

Alle Banche ancora Aiuti di Stato ? Agevolazioni Fiscali per le perdite da insolvenze!

Ecco un’altro regalo alle banche che a quanto pare dovrebbe costare all’erario circa 7,5 miliardi di euro.

Tutto ciò per facilitare la detrazione fiscale delle perdite dovute alle insolvenze dei clienti bancari.

C’è chi vede questo provvedimento con aspetto positivo, infatti questa facilitazione per le banche, sembrerebbe che dovrebbe contribuire a far ripartire i finanziamenti alle imprese.

Ma cì sarà da credere ?

Ormai si è visto che il sistema bancario ha contribuito a mandare in rovina tantissimi piccoli imprenditori e nonostante che alcuni Istituti hanno ricevuto denaro pubblico per salvarsi, è stato fatto poco per chi aveva bisogno di finanziamenti.

Piuttosto alcuni istituti hanno preferito investire in titoli, anzichè investire nell’economica reale.

Certo è che non è facile pensare che queste agevolazioni alle Banche andranno Veramente a favore delle imprese e delle famiglie e si ripercuoteranno positivamente nell’economia .

Naturalmente tutti ce lo auguriamo !!!

Read More

Come Gestire l’Amministrazione della Mia Piccola Impresa? Colloquio con un Piccolo Imprenditore!

Le aziende prestano troppa attenzione a quanto costa fare certe cose. Dovrebbero preoccuparsi di più di quanto costa non farle.Philip Kotler

I primi giorni del mese di maggio 2015 a Massa, tramite un amico, ho avuto un colloquio con un “Piccolo ” Imprenditore artigiano (piccolo inteso che l’impresa ha meno di 15 dipendenti), che dopo aver fatto il dipendente , da circa tre anni, ha aperto un’impresa metalmeccanica.

Lui mi ha chiamato perché doveva acquistare dei macchinari e per questo voleva sapere se c’erano agevolazioni, e quali potevano essere le forme di finanziamento più adatte per la sua impresa . Una volta dato alcuni chiarimenti su quello che secondo me avrebbe potuto fare, ci stavamo salutando, quando gli ho dato un biglietto da visita .

In quel mentre Lui guarda il biglietto, lo gira e lo rigira e poi mi chiede:

“Ma tu Patrizio che cosa fai esattamente nelle Aziende ?”

Read More

Ma hai scoperto l’acqua calda??? Occhio alle condizioni quando firmi un rinnovo fido!

“Tutti sanno che se si è troppo cauti, si è così occupati a stare attenti ,che si inciampa sicuramente in qualche ostacolo” Gertrude Stein

Oggi voglio raccontarti un fatto accaduto realmente che ci fa pensare che a volte, anche il più attento degli amministratori spreca dei soldi, poiché fidandosi, dà per scontato alcune cose.

Probabilmente per quello che andrò a raccontare mi dirai : “Ma hai scoperto l’acqua calda??? “

In effetti tutti sappiamo che prima di firmare occorre verificare cosa si firma. Ma qui parliamo di un rapporto di fiducia che da anni si è instaurato tra l’Azienda e la Banca .

In pratica l’azienda aveva un fido importante che scadeva nel mese di giugno . Il funzionario bancario ha istruito la pratica per il rinnovo dell’affidamento in tempo utile , permettendo all’azienda di continuare ad usufruire dello scoperto di conto e dell’anticipo fatture.

A questo punto, il Bancario fa firmare all’amministratore dell’azienda la pratica di rinnovo fidi. E fino a qui tutto bene!

Read More