fbpx

Amministrare l'azienda

Uno dei motivi perche’ l’imprenditore guadagna, ma ha i conti correnti in rosso!

Un piccolo imprenditore del settore metalmeccanico, nonostante la crisi era riuscito ad avere buoni utili nella sua snc .

Guadagno-in-azienda ma-non-ho-soldi-liquidita'

Contro il parere del socio di minoranza, dell’impiegata amministrativa e del consulente ha acquistato una macchina con un costo troppo importante da far fronte per l’azienda in questione .
Per pagarla ha utilizzato lo scoperto di conto corrente perchè diceva “ho gli utili e posso spendere quello che ho guadagnato ” .

Così facendo , in realtà, ha messo in difficoltà finanziaria l’azienda togliendo liquidità che sarebbe servita per pagare fornitori, stipendi e altre spese correnti.

Read More

Attento che non e’ tutto oro quel che luccica, anche negli indici di bilancio!!!

Riprendo il post precedente per raccontare come è andata in un corso di formazione aziendale mentre stavamo analizzando alcuni dati della situazione patrimoniale dell’azienda in questione .

Dopo aver visto alcuni indici di solidità che erano negativi, la domanda della responsabile amministrativa è stata: “ Se ho questi indici patrimoniali negativi come mai ho un rating bancario tutto sommato più che sufficiente?

Read More

Indici e Analisi di Bilancio- Attenti a non mettere troppo il dito nella piaga!!!

Durante un corso di formazione aziendale che tenevo la scorsa settimana, trattando l’analisi del bilancio , dopo aver parlato dell’importanza di alcuni indicatori per la realizzazione del calcolo del rating , mi sono soffermato su alcuni indici patrimoniali .

 

 

La parte patrimoniale interessava in modo particolare alla direttrice amministrativa , poichè i dati economici li riusciva a interpretare molto bene e a trasmettere i risultati ai titolari , mentre la parte patrimoniale veniva un po’ trascurata. In azienda veniva tenuta la contabilità generale ma non si faceva alcuna analisi di bilancio .

La responsabile si accorgeva che stava trascurando alcuni dati che avrebbero per esempio fatto rendere conto i proprietari del perché le banche insistevano nel dire che l’impresa è sottocapitalizzata, oltre che a dire che l’impresa è quasi totalmente in mano a loro.

Read More

Per il controllo degli sprechi il Kaizen e’ una come una Manna dal cielo?

All’incirca nove mesi fa sono stato chiamato da un impresa di produzione per verificare il motivo per cui l’azienda aveva un utile importante ma non aveva liquidità.

 

 

L’impresa da anni applicava il controllo dei centri di costo con l’utilizzo di un sistema di contabilità analitica . In realtà i dati dei centri di costo negli ultimi tempi venivano controllati molto raramente .

Dopo una analisi dei dati e dopo essermi recato per un certo periodo nei reparti, ho visto che il Comparto X il maggiore per dimensione, guadagnava ,mentre il Comparto Y perdeva . Stando poi sul posto mi son reso conto di alcune inefficienze che avvenivano durante le lavorazioni.

Read More

Con il controllo del budget puoi avere una guida per “navigare meglio”

La settimana scorsa ,prima delle ferie di Ferragosto ho fatto il punto della situazione sull’andamento del fatturato con un socio ed amministratore di una una piccola società metalmeccanica.

 

Periodicamente ci si incontra anche con tutti gli altri soci della ditta e si controlla il budget con gli scostamenti oltre che l’andamento per il raggiungimento del break even point .

Nell’ultimo incontro fatto a giugno avevo fatto notare alla proprietà e alla Direzione ,che se si fosse continuto sulla strada tracciata ,entro la fine dell’esercizio , non si sarebbe arrivati alla meta prefissata.

Read More

Qual’e’ la corretta imputazione dei costi indiretti al prodotto???

Come valutare la giusta imputazione dei costi indiretti al prodotto

All’inizio di giugno 2012 mentre stavo tenendo un corso di formazione aziendale, sono entrato nel tema della suddivisione dei costi indiretti .

Quest’ultimi sono spese che non si attribuiscono direttamente al prodotto e che possono essere distribuiti fra i vari oggetti con coefficienti di partizione quantificati con vari metodi.

L’azienda in questione da anni adotta un sistema a full costing attribuendo cioè i costi indiretti ad ogni manufatto. L’ imputazione viene eseguita in base all’incidenza dei ricavi in percentuale sul totale del fatturato .

Read More

Per Ridurre i costi spesso serve superare alcuni scogli !

Confrontandomi con alcuni imprenditori ho notato che in vari casi una difficoltà che devono affrontare in questi ultimi tempi, è il fatto che negli anni indietro si sono trovati ad aumentare la struttura ed ora che i fatturati in genere soffrono , non sanno come fare a mantenerla.

 

Si trovano perciò a dover gestire un delicato equilibrio:Il Ridimensionamento con la riduzione dei costi .

Non è facile , infatti per farlo necessita oltrepassare alcuni diversi scogli:

Read More

Ogni occasione e’ buona per trovare il Rating Creditizio : Anche in un corso di formazione !

Due settimane fa, mentre tenevo un corso di formazione aziendale e stavo affrontando l’analisi di bilancio, discutevo con i partecipanti sull’importanza degli indici più significativi e della loro soggettività a seconda dell’azienda.

 

Durante la proiezione delle slides della classificazione delle attività correnti , delle attività immobilizzate delle passività consolidate, dei debiti a breve e del Capitale Netto, facevo notare, mettendo a confronto le grandezze, che potevamo già vedere e immaginare gli indici del bilancio in esame .

Read More

Attento al tuo Rating! Se non lo tieni sotto controllo potrebbe CostarTi troppo !!!

Alla fine del mese di maggio 2012 sono stato ricontattato, dopo anni , da un mio cliente al quale avevo fatto nel 2007 una analisi del bilancio con relativo rating .

Al tempo dell’analisi il cliente aveva uno scoring di bilancio buono ed aveva in banca un punteggio andamentale discreto. Le banche quindi anche per il fatto che il cliente si è sempre comportato correttamente ed aveva personalmente dei buoni patrimoni, hanno affidato adeguatamente la sua Società .

Read More

Ma se la banca non eroga finanziamenti ed ha timore a concedere credito a breve, come ci si finanzia ?

Verso il 20 di aprile di quest’anno, un mio cliente nel settore metalmeccanico artigiano , mi dice che all’inizio del mese ha portato presso una Banca con la quale opera , del portafoglio sbf di un nuovo compratore che gli avrebbe pagato con riba a 30 gg il primo acconto pari al 20% dell’importo dell’ordine.

L’artigiano emette quindi riba al 30.04.2012 e la banca gli anticipa i soldi .

Il cliente del piccolo imprenditore 10 gg prima della scadenza chiede una ulteriore dilazione di un mese, che la ditta metalmeccanica gli concede.

Il titolare dell’impresa si reca alla “sua banca” , parla con il funzionario di riferimento al quale gli spiega l’accaduto, chiedendo se poteva richiamare la ri.ba e riemetterne una nuova a sostituzione con scadenza un mese dopo a quella precedente.

Read More