fbpx

Rapporto Banca Impresa

Il Rating di legalita’ serve davvero alle Imprese per ottenere i finanziamenti pubblici e bancari?

Il Rating di legalita’ è utile alle Imprese per ottenere i finanziamenti pubblici e bancari?

Il Rating di legalità’ è molto probabilmente destinato ad avere molte richieste di adesione . Attenzione, non è da confondere col rating bancario anche se questo tipo di “punteggio etico” sembra avere utilità anche nei confronti del credito bancario.

Ma cosa è ?

Il Rating di legalità è lo strumento con cui l’Agcm Autorità garante della concorrenza e del mercato, attribuisce un voto, da una a tre stelle, alle imprese virtuose che hanno un fatturato maggiore di 2 milioni di euro annui e rispettano una serie di requisiti giuridici . Nell’attribuzione del rating vengono analizzate una varietà di informazioni quali per esempio la tracciabilità dei pagamenti, la fedina penale pulita dell’imprenditore, adesione ai codici etici, rispetto delle norme sulla responsabilità amministrativa d’impresa.

 

Quale può essere il vantaggio di avere un Rating di Legalità?

 

Read More

Coltello da parte del Manico.Sara’ sempre per le banche?

Proprio ieri un mio nuovo cliente ha chiamato il direttore di una banca con la quale opera, chiedendo, dopo la presentazione di fatture all’anticipo del giorno prima, se avesse mandato in lavorazione lo smobilizzo, poichè aveva da effettuare alcuni pagamenti.


La sua risposta, con voce molto alterata, è stata che non sopporta la gente che gli porta clienti che mandano insoluti e che comunque, anche se non volentieri, per un importo ridotto l’anticipo glielo aveva autorizzato.

Read More

Attento al tuo Rating! Se non lo tieni sotto controllo potrebbe CostarTi troppo !!!

Alla fine del mese di maggio 2012 sono stato ricontattato, dopo anni , da un mio cliente al quale avevo fatto nel 2007 una analisi del bilancio con relativo rating .

Al tempo dell’analisi il cliente aveva uno scoring di bilancio buono ed aveva in banca un punteggio andamentale discreto. Le banche quindi anche per il fatto che il cliente si è sempre comportato correttamente ed aveva personalmente dei buoni patrimoni, hanno affidato adeguatamente la sua Società .

Read More

“Corsa del Topo”. Quante aziende sono entrate in questa “spirale”?

Leggendo il libro di Robert Kiyosaky “Padre Ricco Padre Povero ” pensavo non solo a quanti privati , ma anche quante aziende sono cadute nel tranello della Corsa del topo .

 

 

Perche?

Per tante aziende è una consuetudine anticipare tramite riba o anticipo su crediti , tutto il lavoro fatturato per poter far fronte alle uscite finanziarie spesso anticipate o non ben pianificate .

Questo meccanismo purtroppo, quando rischia di incepparsi?

Read More

Banche e Imprese: Ancora una volta uno schiaffo alle aziende !

Banche : Un altro bello schiaffone alle imprese per le Commissioni sui fidi

 

 

Chissà perchè, hanno vinto ancora i poteri forti, infatti l’hanno avuta vinta gli Istituti di Credito nei confronti delle imprese e famiglie.

Ma di cosa sto parlando?

Read More

Il business plan serve davvero per le richieste di credito bancario?

Il business plan può servire davvero a qualcosa per le richieste di credito bancario?

 

Negli ultimi periodi , nonostante il credit crunch , ho visto un interesse sempre maggiore per i piani di impresa . Naturalmente devon essere ben fatti .

Come ormai bene si sa, per il conteggio del rating che determina la possibilità di accesso al credito, il business plan purtroppo conta ancora poco .

Read More

Ci sara’ la corsa alla Nuova Moratoria 2012 per i finanziamenti alle Pmi?

Col fine di sostenere il sistema del Credito è stato firmato l’Accordo Abi-imprese per la Nuova moratoria dei prestiti alle Pmi

 

==========================================================
(ASCA) – Roma, 28 feb –

Firmata oggi a Roma l’intesa sulle ”Nuove misure per il credito alle Pmi” dall’Abi, dall’Alleanza delle Cooperative, Assoconfidi, Cia, Claai, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confindustria, Rete Imprese Italia. Hanno siglato l’intesa anche Corrado Passera, ministro dello Sviluppo economico, Infrastrutture e Trasporti e Vittorio Grilli, Vice ministro dell’economia e delle Finanze.

Read More

Credit Crunch, diminuzione del credito bancario? Ancora incertezze?

Si è ricominciato purtroppo a parlare di credit crunch ,anche se in realtà non si era mai smesso, ma solo un pò diminuito forse nella speranza anche di vedere le cose in modo un pò più positivamente .

Ecco una notizia l’11 dicembre 2011 su www.ansa.it

Banche: Eba, possibile credit crunch
Enria a Der Spiegel, istituti non siano troppo avversi a rischio

Read More

Garanzie sino all’80% dei finanziamenti bancari?

In riferimento alla Manovora Monti voglio entrare brevemente nel merito delle Garanzie messe a disposizione per le Imprese .
Prendo spunto da un articolo apparso su Italia Oggi del 06/12/2011 dal Titolo “Garanzie fino a 2,5 mln alla pmi a copertura dell’80% del finanziamento bancario posso dire che nel caso di approvazione del decreto potrebbe essere una cosa molto interessante per le imprese .

Siccome però, si passerà sempre attraverso Banche e Consorzi Fidi , buona parte delle aziende con rating non buoni , probabilmente ne saranno escluse.

 

Certo è che le imprese che hanno la possibilità di accedere alle richieste di finanziamento dovrebbero fare in modo di ricorrere a tali strumenti di garanzia e non farsi scappare l’occasione.

Read More

Imprese e Banche :impieghi bancari scaduti -Ecco l’accordo!

Nell’articolo precedente abbiamo parlato della restrizione che ci sarà da gennaio 2012 per le imprese sugli impieghi scaduti.

 

Per mitigare l’effetto dei più ristretti termini come si apprende dal sito dell CONFAPI il 23 novembre è stato firmato il Protocollo d’intesa “Comunicazione alle imprese sull’entrata in vigore dei nuovi termini per la segnalazione degli sconfinamenti bancari (past due)” .
Hanno aderito all’accordo Abi, Alleanza delle Cooperative italiane, Assoconfidi, Confagricoltura, Confedilizia, CIA, Coldiretti, Confapi, Confindustria e Rete Imprese Italia.

Read More