Come finanziarsi con la raccolta di criptovalute con le ICO (Initial Coin Offering)

ico-initial-coin-offering-blochchain-criptovalute-bitcoin

Le ICO (Initial Coin Offering) sono sempre più un argomento importante sia per gli investitori privati che per le imprese.

Ma cosa sono?

Le ICO sono un modo per finanziare le startup:

In che modo si finanziano queste imprese?

Le start up emettono dei token, che sono “gettoni digitali“, tramite le varie piattaforme blockchain.

In pratica, la nuova impresa vende dei token ricevendo in anticipo  denaro fiat ( euro-dollari) o criptovaluta  del tipo Bitcoin, Ethereum, ad un prezzo che viene fissato prima che i gettoni digitali  vengano quotati sul mercato.

La vendita dei token dà la possibilità, a chi li acquista, di guadagnare dalla differenza tra il prezzo di inizio della ICO e il valore della quotazione che il gettone digitale avrà, quando sarà scambiato negli Exchange di Criptovalute.

Una volta sul mercato poi, il token aumenta o perde valore in base all’andamento positivo o non dell’azienda.

Come si presentano i progetti ?

 

ICO-Initial-Coin-Offering-Criptovalute-Blockchain

 

Di solito le start up si presentano con un bel sito composto immancabilmente da :

  • Video che spiega il progetto,
  • White Paper, cioè una presentazione in pdf dove viene spiegato un po’ più nel dettaglio il progetto completo
  • Presentazione del Team che prende parte al progetto ed ha un ruolo importante nella start up
  • Road map con gli obiettivi e le tempistiche dello sviluppo progettuale
  • ICO, Initial Coin Offering, quindi un offertadi moneta iniziale per raccolta fondi tipo crownfunding, con la descrizione di come sarà prevista l’emissione dei token ed il loro prezzo iniziale in moneta digitale.
  • Pagina con un Tab con conto alla rovescia per l’inizio dell’offerta
  • Collegamento al canale Telegram per la chat

 

Naturalmente ci sono tante start up che andaranno bene ed altre meno bene.

Qui i pareri sono diversi: navigando sul web c’è chi dice che il 99% delle start up legate alle ICO sono tutte una “Bolla”, chi il 90%, chi dice che il 50% non partiranno mai e il 30% sono truffe.

Per esempio l’agente di cambio americano Jordan Belfort, reale personaggio del film “The Wolf of Wall Street” interpretato da Leonardo Di Caprio ha dihiarato che le ICO sono diventate “la più grande truffa di sempre“.

 

 

C’è invece chi grazie alle Ico, che poi si sono rivelate essere legate a buoni progetti , si è arricchito e si sta arricchendo.

Poiché quello delle ICO e della Blockchin è ancora un mondo tutto da scoprire, chi vuole investire tramite le ICO deve farlo stando molto attento, formandosi ed informandosi bene sul come muoversi.

Staremo a vedere … ne riparleremo tra qualche mese, o meglio tra qualche anno.

 

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

E tu cosa ne pensi ?

Lascia il tuo commento

 

============================================================================================

Ti è interessato questo articolo?

 

 
Ricevi i continui aggiornamenti sulla gestione aziendale Iscrivendoti gratuitamente alla nostra Newsletter

Iscriviti subito e ricevi un Omaggio

 

 
 
Ogni e-mail di aggiornamento conterrà un link da cui potrai cancellarti con un solo click.(Vedi le condizioni sulla Privacy )
Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).
 

 

============================================================================================

Clicca qui per entrare nella pagina Facebook

Patrizio Gatti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clicca qui per avvertirmi di successivi commenti tramite e-mail. You can also subscribe without commenting.

Comments links could be nofollow free.