Posts Taged controllo-magazzino

E' piu' conveniente la produzione su commessa o per previsione col magazzino?

Produzione su commessa o per il magazzino?

Un nostro giovane lettore di nome Dario ci chiede se è più conveniente dal punto di vista economico produrre per commessa o per magazzino…..

In linea generale la produzione su commessa è caratterizzata dal fatto di produrre specificatamente su richiesta e secondo i desideri del cliente.

Read More

Filosofie di contabilità direzionale: IL JUST IN TIME

Il Just in time ,detto anche gestione a scorte zero è una metodologia con la quale si tende a ridurre le attività che non aggiungono valore al prodotto /servizio finale ; ogni attività svolta in azienda deve giustificarsi per il contributo dato alla creazione del valore, sia in termini di contenimento dei costi che in termini di incremento di ricavi .

acquisti-just-in-time-magazzino-aziendale

Infatti uno degli obiettivi delle logiche attribuite al Just in time consiste nell’individuare e tendere alla riduzione di quelle attività che non sono funzionali all’incremento del valore prodotto, appurando quale sia il valore aggiunto che ogni spesa origina e portando il reddito di impresa ad essere la sommatoria degli stessi generati dalle varie funzioni .

Adattando la filosofia del Just in Time si possono ottenere vantaggi più competitivi poiché l’Azienda , avendo meno costi strutturali , sarà maggiormente flessibile ed aperta all’innovazione riuscendo a rendere disponibile risorse che altrimenti avrebbero dovuto essere impegnate nelle classiche operazioni legate alla gestione di magazzino .

Il Just in Time avvicinando l’azzeramento delle scorte tende a diminuire le spese di trasporto, di fermata , di attesa , riducendo perciò in genere gli sprechi . I materiali devono viaggiare il meno possibile , e le operazioni di carico / scarico e invio in produzione devono essere semplici e veloci.

Il Just in Time può notevolmente ridurre :
a) le scorte con conseguenti risparmi sui costi legati al loro mantenimento
b) costi di ordinazione, ricevimento e controllo ,
eliminando i riflessi negativi sull’efficienza delle lavorazioni e dei servizi alla clientela.

Gli oneri di acquisto materiali e di trasformazione vengono sostenuti in relazione ai prodotti venduti ; sono quindi spesati a costo del venduto e rettificati a fine periodo del valore delle giacenze.
Noterete pertanto la differenza fra il modello classico , dove il magazzino costituisce una posta di “attività” ed il JIT che lo indica come “spreco”

Il Just in Time considera anello importante i Fornitori che , una volta informati degli obiettivi del Cliente , diventeranno un suo partner stretto , assicurando approvvigionamenti senza interruzioni od ostacoli, consentendogli quindi acquisti calibrati che faranno risparmiare molti costi fissi .

E tu cosa pensi? Lascia i tuoi commenti

Per ricevere le nostre  novità e gli aggiornamenti generali   iscriviti alla ns. newsletter

Per rimanere aggiornato con questo blog iscriviti ai Feed RSS

Read More