Posts Taged rating

Sei titolare di un’azienda individuale, snc, o sas? Ti sei mai sentito dire che la Tua azienda è sottocapitalizzata?

Sei titolare di un’azienda individuale, snc, o sas ?  Ti sei mai sentito dire che la Tua azienda è sottocapitalizzata o ha il capitale netto negativo?

Nel video sotto, parlo del capitale netto negativo, che molte volte si trova nelle società di persone o ditte individuali, e questo penalizza molto l’azienda da un punto di vista di Rating bancario

 

Read More

Occhio a trascurare la valutazione di Rating specialmente se prevedi di chiedere un finanziamento!!!

Una imprenditrice di nome L., titolare di un’impresa artigiana in Toscana, sta cercando di mandare avanti l’azienda di famiglia che negli anni passati ha accumulato debiti, soprattutto a breve termine verso le banche,(fidi utilizzati di conto corrente), e verso i fornitori.

Negli ultimi anni la Società di L. ha invertito la tendenza passando dall’avere una leggera perdita dell’1% sul volume d’affari ad avere un utile netto del 3 % sul fatturato.

L’imprenditrice mi chiama e mi chiede aiuto poiché si rende conto che i debiti si fanno sempre più pressanti.

Faccio un analisi dei bilanci , e vedo che gli indici di solvibilità hanno un risultato negativo.

Per esempio l’indice di liquidità secco o acid test, dal quale si vede se l’azienda è in grado di far fronte in ogni momento ai debiti a breve con le sole liquidità facilmente realizzabili, che dovrebbe essere almeno 0,7-0,8 , nel nostro caso era 0,4.

Read More

Non è sempre scontato che se aumenti l’utile hai un rating migliore!

Non è sempre scontato che se aumenti l’utile hai un rating migliore. Ecco un esempio. Guarda il video :

 

Read More

Come fare per tenere sotto esame il Rating dell’azienda ?

Come fare per tenere sotto controllo il Rating Aziendale? Guarda il Video Qui sotto:

Read More

Da Basilea 2 a Basilea 4 : Dalle porte in faccia, al cambio di direzione di alcune aziende verso le Banche!

Mentre stavo mettendo a posto alcune scartoffie , mi è ricapitato in mano un articolo del quotidiano “ La Nazione “ pubblicato nell’ottobre 2006, dove appare una mia intervista dal titolo “ Accesso al credito soltanto per meriti “.

Ho riletto l’articolo , e sono ritornato indietro di dieci anni . Ho cercato di leggerlo con distacco e devo dire che alcune cose si sono avverate e si sono rivelate corrette, ma altre invece si sono svelate poco realistiche , in quanto non è stato applicato dal sistema bancario ciò che avevo studiato e ascoltato in alcuni corsi di formazione , ed era ciò che credevo a quel tempo.

Sinceramente non prevedevo gli effetti devastanti della crisi e il comportamento discutibile che hanno applicato le Banche nei confronti delle imprese e soprattutto dei piccoli imprenditori e piccoli professionisti, chiudendo loro nel momento del bisogno, le porte in faccia, spesso contribuendo a portarli alla rovina.

Si, proprio a quegli imprenditori e quei professionisti che prima del 2008 venivano corteggiati dai funzionari bancari per aprire i conti sbf, anticipi, i fidi e i finanziamenti, sono stati invece scaricati nel peggiore dei modi quando sono diminuiti i fatturati e sono fioccati gli insoluti.

Read More

Magazzino “Gonfio” : Maggiori Utili, piu’ Vendite o meno Liquidita’ ?

Prendo spunto da un’articolo pubblicato anni fa per riprendere una tematica sempre attuale. Gli effetti della sovrapproduzione sulla liquidità e sulla gestione aziendale.

Un’azienda di produzione con circa 40 dipendenti mi ha incaricato di effettuare una analisi di bilancio con il calcolo dello scoring finanziario .

Da anni l’azienda produce una certa quantità di componenti ed ha sempre avuto i magazzini con un numero sufficiente di prodotti per soddisfare nel più breve tempo possibile le esigenze della clientela.

All’azienda non è mancato nel tempo un buon utile che ha permesso negli anni di creare un congruo capitale netto aziendale.

Read More

Davvero anche se aumenta il fatturato può diminuire la liquidita’? E con la Banca?

Una piccola azienda metalmeccanica formata da 2 soci, 2 collaboratori ed un amministrativo part time, si è trovata negli ultimi mesi ad aumentare il fatturato in maniera importante per circa un 45% rispetto al precedente periodo. Per far fronte al picco di fatturato l’azienda ricorre ad assunzioni a tempo determinato ed a collaborazioni esterne.

Al continuare dell’aumento del volume d’affari , vengo chiamato dall’Amministratore che mi dice che,

anche se  l’azienda avesse incrementato il fatturato, non riesce a far fronte ai pagamenti dei fornitori cosa che prima, quando le cose andavano peggio, riusciva regolarmente a fare .

Dopo aver valutato la questione noto che l’azienda, che continuava ad avere tanto lavoro, era economicamente sana ed aveva margini economici buoni, anzi migliori degli anni passati.

L’impresa aveva il problema di non essere finanziata adeguatamente poichè aveva preso delle commesse con grandi imprese, che sicuramente avrebbero pagato, ma con tempi lunghi spesso superiori ai 120-150 giorni.

Read More

Migliorare il tuo punteggio di Rating ? Spunti da una Storia Vera!

I primi giorni di agosto 2013 ho consegnato l’analisi del bilancio al Sig. M. della Srl della quale egli è il socio di maggioranza oltre che amministratore .

successo-aziendale-controllo-rating -gestione
Ho avuto la soddisfazione di aver visto messi in pratica i consigli che avevo dato qualche anno fa.
L’analisi fatta con l’ausilio del software Top Value ,in sostanza portava ad un risultato di rating AA cioè ottima affidabilità creditizia

Ho cominciato ad analizzare la piccola azienda nel 2009 e questa presentava un rating BB , cioè rischio medio per il finanziatore .

Read More

Ogni occasione e’ buona per trovare il Rating Creditizio : Anche in un corso di formazione !

Due settimane fa, mentre tenevo un corso di formazione aziendale e stavo affrontando l’analisi di bilancio, discutevo con i partecipanti sull’importanza degli indici più significativi e della loro soggettività a seconda dell’azienda.

 

Durante la proiezione delle slides della classificazione delle attività correnti , delle attività immobilizzate delle passività consolidate, dei debiti a breve e del Capitale Netto, facevo notare, mettendo a confronto le grandezze, che potevamo già vedere e immaginare gli indici del bilancio in esame .

Read More

Attento al tuo Rating! Se non lo tieni sotto controllo potrebbe CostarTi troppo !!!

Alla fine del mese di maggio 2012 sono stato ricontattato, dopo anni , da un mio cliente al quale avevo fatto nel 2007 una analisi del bilancio con relativo rating .

Al tempo dell’analisi il cliente aveva uno scoring di bilancio buono ed aveva in banca un punteggio andamentale discreto. Le banche quindi anche per il fatto che il cliente si è sempre comportato correttamente ed aveva personalmente dei buoni patrimoni, hanno affidato adeguatamente la sua Società .

Read More